CORTOCIRCUITO

 

 

Uno dei parchi cittadini più conosciuto a Modena nasce dalle ceneri di un autodromo per competizioni di formula uno ormai reso inadeguato e potenzialmente pericoloso dalla troppa vicinanza al centro abitato.

 

L’intervento ha mutato completamente il profilo del paesaggio ma ha risparmiato l’impianto di illuminazione del circuito. Le fotovoltaiche che oggi illuminano il parco sono le stesse della pista di allora.

 

Il risultato è un luogo che di giorno assume il carattere di uno spazio rassicurante e ricreativo ma la notte muta in un paradossale set cinematografico dove le sembianze del reale si confondono con la finzione.

 

Si innesca un eterno gioco di riflessi fra natura e artificio.